Intimisto

Un ennesimo inizio di nulla.

Ebbi blog di ogni tipo. Patetici diari di bordo della collezione ana/mia, patetici diari di bordo della collezione depressa, patetici tentativi di scrittura umoristica sempre degenerati in patetici diari di bordo leggermente meno patetici di prima, simil-patetici blog che recensivano quello che capitava. Insomma, tesi sempre al patetico, a causa della mia personalità disturbatamente istrionica e tendente all’autodrammatizzazione. Per quanto inutile e povera sia la mia esistenza su questo pianeta, mi piacerebbe recuperare la vena creativa che, in diverse forme, rende la permanenza nel globo più sopportabile ai corpi dotati di cervello che lo abitano e non li rendono invece soltanto “corpi rubati alla metempsicosi”, per citare un vecchio amico di vecchie scritture.

“Madre natura è una puttana” perché le leggi di Murphy dominano il mondo dei depressi falliti e tendenti all’istrionico-patetico, e non poteva dunque mancare. “Metempsicotica” perché mi piacciono i giochi di parole e perché forse la pitagorica trasmigrazione delle anime da un corpo all’altro altro (pardon) non è che una forma di psicosi, un passaggio di personalità, una percezione distorta o finalmente precisa del reale.

Non mi credo una scrittrice, nè una comica, nè un’artista. Tuttavia sono abbastanza sfigata e ben viziata da potermi permettere un blog su wordpress, dove si può essere quel che si è perché l’élitarismo nietzscheano ha perso e il mondo è di chi ha poco talento e tanta faccia tosta. Foss’anche solo per un quarto d’ora di gloria su wordpress.

Standard