Uncategorized

.

Ti ricordi quando

tu mi toccavi la pancia e io scattavo.

Ci sono stati momenti in cui non è stato più così. Ho dimenticato tutto e ho vissuto come se niente fosse stato.

Così, adesso, dimentico anche questo. Dimentico di avere vissuto, di avere lasciato che mi si toccasse, che mi si vedesse, e torno dove ero. Assolutamente noncurante di tutta la vita in mezzo.

Non ho nessun rispetto di ciò che accade, delle mie cartoline, dei miei libri, di me. 

Non riesco a stendermi al sole, ferma, rilassata, coi pensieri quieti, a farmi accarezzare dal sole. 

Scatto.

E tutti gli altri mi sembrano assurdi. Ma non è vero, sono io.

Io non sono nella vita, io sono altrove. In un posto rassicurante, in un posto morto, putrefatto e maleodorante. Aspettando con idiozia che qualcuno venga a recuperarmi e a riportarmi alla vita, per poi dirgli di no.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...