Uncategorized

Speranze.

Ho fatto come mi hanno detto. Ho tolto le difese, abbassato la guardia, fatto entrare l’esterno e dato spazio al sentire.

Così, ora, sono senza pelle.

L’unico pensiero che può placare la mia furia, adesso, è che ci saranno altre estati, altre primavere, altri inverni, altri autunni, altre occasioni.

Non è una cosa certa, ovviamente ma, per quanto sia “il peggiore dei mali”, la speranza è un tranello a cui non posso sfuggire nemmeno io.

Annunci
Standard

3 risposte a "Speranze."

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...