Uncategorized

E-vita-re.

L’evitamento si conferma strategia principe e perdente per ovviare al troppo, insostenibile sentire.
Non riesco a vivere, allora mi dileguo. Esco di scena, resto a casa. Evito una buona quota di sofferenza.
Sì, la sofferenza auto-generata mi pare preferibile. Sì. Perdo.

“Ricordo quando s’ammalò (…) – Cosimo – principiai a dirgli – hai 65 anni passati, come puoi continuare a star lì in cima? Ormai quello che volevi dire l’hai detto, abbiamo capito, è stata una gran forza d’animo la tua, ce l’hai fatta, ora puoi scendere. Anche per chi ha passato tutta la vita in mare c’è un’età in cui si sbarca.
– Macché.
Fece di no con la mano.”

Italo Calvino, “Il barone rampante”

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...