Uncategorized

Sullo stupro. Ancora.

Riflessioni sulla vita debosciata

Sono molto addolorata dalla lettura di un articolo riguardante lo scagionamento dei sei giovani arrestati nel 2008 per lo stupro di gruppo di Fortezza da Basso. La ragazza, dice il giornalista, era nota per le sue libertà sessuali. Premetto che odio la giustizia da talk-show del primo pomeriggio e ritengo che effettivamente solo i presenti all’accaduto siano veramente custodi della verità dei fatti. Ma il mio dolore è dovuto, in realtà, alla lettura di molti commenti superficiali, atroci, terribili sul tema dello stupro e dell’abuso sessuale avvenuta di recente da queste parti ed altrove. Negli ultimi mesi, con grande sofferenza, ho avuto modo di riflettere, confrontarmi, leggere e sapere che il numero di donne vittime di abusi sessuali è di gran lunga superiore a quello che normalmente si ritiene, e nel quale rientrano generalmente quelle che lo denunciano, quelle che hanno subìto uno stupro “classico ed eclatante” e che vengono…

View original post 649 altre parole

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...