Uncategorized

Offesa.

Il ripopolarsi della città mi offende. Le richieste di appuntamento mi feriscono. Feriscono il mio abbandono, la disperazione in cui sono sprofondata, la mia depressione.

Dov’eravate mentre io rovistavo tra i miei vuoti, mentre mi facevo male, mentre morivo da sola in questo silenzio desertico e tombale che ora sta tornando a riempirsi di rumore, di musica, di sorrisi abbronzati e tonici che stridono così tanto con la mia tristezza bianca e malaticcia?

Io faccio fagotto, ora che tutto sta riprendendo vita, e me ne vado. Sono arrabbiata con la vita, non ho rispetto di qualcosa che non ha nessun rispetto per me.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...