Uncategorized

Il mare.

Sono andata sul molo a camminare e sono tornata a casa inzuppata d’acqua perché c’era il mare in tempesta. Me lo sono preso tutto. Qui c’è solo il mare, mi dicono tutti che fortuna che hai il mare, vivi in un posto così bello. C’è il mare e il vento, non c’è un cazzo di niente e di nessuno, solo vuoto e silenzio assordanti e allora me lo prendo tutto quanto questo cazzo di mare, nelle orecchie, sui capelli, nelle ossa, così mi sembra di stare sott’acqua, finalmente, chissà da quanti anni non mi tuffo più nel mare, ora mi faccio colpire dalle onde rischiando di perdere l’equilibrio e sfracellarmi il cranio di sotto, sai quanto me ne frega, eccolo, il mio meraviglioso mare di cui non mi faccio un cazzo di niente. Spero che una bronchite mi porti via da tutte le frasi di circostanza e dai “così ti ammali” di falsa premura. Veramente, se vi fosse sfuggito, io sono già malata e forse pure morta, e non è certo oggi, che mi faccio travolgere dalle onde, che vi dovreste preoccupare per me.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...