Uncategorized

Tnd.

Sento la tua mancanza. La riconosco come malattia, ma me la tengo stretta. Consapevole ormai che per me l’alternativa si dà tra il piattume e il sentire esagerato, drammatico, vittimistico, al di sotto del livello accettabile di dignità umana. Scelgo il secondo. La vita è una malattia per me, la malattia mi porta a sentire, sentire mi dà la vita.
C’è un tempo per fare e un tempo per scrivere.
Tertium non datur.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...