Uncategorized

Niente.

Nessuna gratitudine. Nessuna consolazione. Nessuna amicizia. Nessun affetto. Nessuna cura. Nessuna prospettiva di miglioramento futuro. La scrittura, la scrittura, la scrittura. Quando mi si intorpidisce tutto il corpo fino al cervello non riesco neanche a pensare a una parola da scrivere. Ho il vuoto dentro. Il mio malessere è arido, allora ben vengano gli insulti, se mi aiutano a provare qualcosa. Ben venga il dolore trafittivo fino alle lacrime, se mi dà qualche cosa da dire. Meglio di questo sonno infinito e senza vita, almeno fino a che lo riesco a reggere.

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...